Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria, Perugia

Il Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria ha sede dal 1949 nel complesso di San Domenico, in piazza Giordano Bruno. Si articola in varie sezioni che illustrano la storia della regione dal Paleolitico al periodo Tardo antico.

Ricchissima la sezione etrusca, con pezzi di grande importanza. Tra questi spicca il famoso “Cippo Perugino”, di fondamentale importanza per lo studio della lingua etrusca e a cui è dedicata un ambiente a parte.

Suggestiva la ricostruzione della tomba dei CUTU, cui si accede dal chiostro. La tomba, una delle poche a non essere state depredate dai tombaroli e oggetto di uno scavo scientifico, è stata ricostruita fedelmente, sia nella pianta che nelle dimensioni, negli spazi del museo. Ospita 50 urne con i relativi corredi.

Un nuovo spazio espositivo è dedicato alle urne appartenenti alla famiglia dei CACNI, frutto di uno scavo clandestino e recentemente recuperate dai carabinieri.

Del Museo fanno parte anche una sezione numismatica e una ricca collezione di amuleti.