Bevagna

Passeggiare per Bevagna significa immergersi in un lontano passato. Significa scoprire, nascosti nella città medievale, i resti della città romana. Significa ritrovarsi in un’atmosfera fuori dal tempo, nel mezzo del tipico paesaggio umbro, dove passato e presente convivono magnificamente.

L'itinerario si snoda nel centro storico della città e prevede la visita a

  • Chiesa di San Francesco, sul punto più alto della città, forse l'antica acropoli, custodisce la pietra su cui, secondo la leggenda, il Santo predicò agli uccelli.
  • Chiesa di Santa Maria della neve (esterno), uno dei 4 templi romani trasformati in chiesa in Umbria
  • Palazzo dei Consoli (esterno) della fine del XIII sec., attualmente ospita il Teatro Torti.
  • Chiesa di San Silvestro del 1195, autentico gioiello del romanico umbro.
  • Chiesa di San Michele Arcangelo di poco posteriore alla chiesa di San Silvestro e realizzata dallo stesso architetto.
  • Chiesa dei SS. Domenico e Giacomo (esterno) edificata alla fine del '200 su un oratorio donato dal Comune al beato Giacomo Bianconi.

L'itinerario è percorribile in 2 ore circa (è possibile adattare il tempo di visita alle esigenze del gruppo).

Per approfondire

MUSEI (Il costo della visita guidata non copre gli ingressi ai musei)

  • Mosaici delle terme (II sec. d.c), fa  parte del sistema museale cittadino. Di questo complesso sono stati scavati 4 ambienti. Il vano principale presenta un ricco pavimento a mosaico bianco e nero a soggetto marino. Con il biglietto è possibile accedere anche al Museo Civico.
  • Circuito museale delle Botteghe Medievali, collegato alla manifestazione Mercato dell Gaite, permette al vista a 4 botteghe medievali fedelmente ricostruite.